Mogucosplay.com · italian cosplayer

italian cosplayer

You are currently browsing articles tagged italian cosplayer.

I Miei Cosplay: 2006

Sto ormai pensando da tempo di creare dei tutorial sui costumi. Infatti ultimamente su facebook ho aggiunto un nuovo album in cui oltre che mettere un po’ d’ordine sui miei prossimi cosplay, man mano posto anche delle foto dei making of di quest ultimo periodo. E’ un lavoro da fare abbastanza lungo per il sito ma prima o poi ce la farò. Intanto posso cominicare con piccole descrizioni partendo dagli albori..

Moguri

L’inizio di questa inconsueta carriera ricorda il 2006 quando un mio amico mi spronò nell’indossare e creare il costume del Moogle, Moguri, di Final Fantasy, uno dei miei videogames preferiti. In pochisimi giorni ci documentammo per le stoffe, i metodi da usare per le ali, creare la scenetta, l’audio.. eravamo eccitatissimi! Io non sapevo davvero nulla sulle macchine da cucire, quelle poche cose che avevo fatto erano a mano. Sua madre con tanta pazienza si mise a prendermi le misure e ci aiutò nel creare il vestitino con incorporate le ali, fatto tutto in pannolenci e un’anima di ferro direttamente collegata al resto. Un grosso scatolo di cartone di base per creare il librone del save point adornato con degli “appendini” da cucina a forma di giglio, e ancora cartone e stampe varie per il cartellone di salvataggio e game over. Tanto semplice quanto amato.

Shinku

Quello fu l’anno del mio prima Lucca Comics&Games e anche l’anno in cui guardavo una quantità indescrivibile di anime subbati che in Italia solo in pochi conoscevano. Mi innamorai quindi di due personaggi in particolari: Shinku di Rozen Maiden e Chii da Chobits. Il primo si prestava molto per creare una scenetta di coppia in quanto il mio migliore amico assomigliava in modo impressionante a Jun. Il vestito fu fatto interamente in velluto sintetico eccezion fatta per il sottogonna (orribile a guardarlo oggi), il pantalone della nonna XD e il fiocco di cotone e infini le rose finte. Riuscimmo a trovare al mercato un orologio da taschino (che durante la scenetta si aprà in mille pezzi sul palco..), un bastone in legno che tagliammo a metà e delle roselline in ceramica che usammo per gli anelli. Ma ciò di cui andai davvero fiera fu la parrucca. Ne comprai una extra lunga dalla Cina, che sembrava davvero bella, ma la realtà era ben diversa.. In preda al panico ne comprai un’altra corta con la frangia e delle extension boccolose da aggiungervi. Quella lunghissima la divisi in due parti e poi la cucii su quella piu corta per creare le lunghe code. Ad oggi non ho ancora visto un cosplay di Shinku con le code più lunghe delle mie :p Insomma, sin dai primi costumi ho avuto la fissa pe ri particolari, gli accessori, ma non sono sempre stata fortunata durante le scenette in cui l’audio non partiva, oppure si rompeva qualcosa.. Sarà per questo che ad oggi posso dire di avere una gavetta di scenette e cavermela anche nel peggiore dei casi =)

Se vi interessa vedere qualche scenetta di questi due costumi ecco qui quando li riproposi al Gamecon e al Comicon.

video Moogle

video Shinku